Il Terrore Alato

  • Glaurung
  • Glaurung's Avatar Topic Author
  • Offline
  • Responsabile Tornei
  • Responsabile Tornei
More
09 Jan 2017 10:09 #114078 by Glaurung
Il Terrore Alato was created by Glaurung
Come richiestomi da Samil, ho postato il terzo Background che ho scritto per la mia ormai vecchia e fedela armata dei Regni dell'Est.
Il protagonista è Jiin (non ho mai deciso come scriverlo, ma la pronuncia che mi sono sempre immaginato assomiglia a "Dgin", con la D molto debole (per citar un Film "La D è muta"); chi mi ha incontrato, lo riconoscerà nel mio capitano esterling con scudo e alabarda, dipinto con armatura argento e veste nera.
Diciamo che il mio amore per gli esterling, nella loro forma pensata dalla WETA, risale ad anni fa, a quando uscirono in plastica i guerrieri esterling. Possedevo già 6 modelli in metallo, ma con questi è stato amore a prima vista.
Successivamente ho abbandonato l'hobby, pur rimanendo affascinato dalla loro armatura, dalle casacche rosse, da come marciavano ordinatamente davanti al Nero Cancello.
Jiin è "nato" come eroe personalizzato nel videogioco BFME2, dove ha compiuto gesta incredibili quali uccidere Gollum e recuperare l'anello o corrompere la guardia della fontana di Gondor per combattere per l'Oscuro Sire; sebbene lì avesse ruoli e abilità diverse, ho voluto ricrearlo una volta riavvicinatomi alla mia passione di un tempo.
Sono molto affezionato a questo eroe, come un po' all'immaginario che ho creato attorno alla mia lista in questi ormai oltre 4 anni. Ci sono altri due racconti, un po' più lunghi, che presentano i vari personaggi che ho usato nelle varianti della mia lista. Forse verranno messi qui, anche se temo di annoiare per come scrivo, incentrato molto sul personaggio e poco sull'azione.
Tuttavia questo racconto a Samil è piaciuto e mi ha incoraggiato a proporvelo; pensare che tra i tre è quello meno pensato e più corto.

Era passato molto tempo dall’ultima volta che la sua guarnigione aveva combattuto in presenza di uno dei Messaggeri dell’Occhio.
Mentre la battaglia infuriava, egli rimaneva immobile sulla sua cavalcatura alata, scrutando qualcosa impossibile da scorgere.
Jiin sentiva il suo sguardo vuoto su di sé; era una sensazione agghiacciante, paragonabile ad essere trafitti da migliaia di gelidi spilli di puro terrore. Nel corso della Grande Guerra del Padrone, l’Esterling aveva avuto modo di vedere molte cose che mai avrebbe immaginato possibili, e molte creature di cui ignorava l’esistenza.
Sin da piccolo aveva allenato duramente il suo corpo e la sua mente; non poteva certo rivaleggiare in combattimento col suo compagno Amdur, ma negli anni si era imposto una ferrea disciplina, che l’aveva portato ad avere un cuore saldo e un’eccellente abilità strategica.
Mai avrebbe pensato, tuttavia, che bastasse un solo sguardo per far vacillare il suo intero essere.
La creatura cavalcata dallo spettro gracchiò e si alzò in volo; come un uccello rapace, si avventò sulle mura della fortezza che gli Esterling stavano assediando. Mentre la bestia banchettava con i difensori del castello, lo spettro smontò e, sguainata la spada, emise un lungo sibilo.
Tutto intorno a lui, gli uomini cominciarono a cadere a terra, divincolandosi e gridando come se una lama di terrore fosse penetrata nelle loro carni.
Lo Spettro camminava di fianco a loro, una nera figura circondata di oscurità. Uno ad uno li uccise tutti: alcuni caddero sgozzati dalla sua spada, altri ebbero la sventura di essere toccati dalla sua mano, uscendone secchi e prosciugati, come le piante sotto il crudele sole d’agosto.
In poco tempo la battaglia fu vinta.
Jiin rimaneva forte ed imperturbabile dall’esterno, ma in realtà la sua mente di soldato, seppur abituata agli orrori della guerra, si stava rivoltando su se stessa, incapace di trovare pace.
Quello a cui aveva appena assistito non era stato uno scontro, per quanto svantaggioso lo si possa pensare.
Ciò a cui Jiin aveva assistito era ad un vero e proprio assassinio, freddo e disumano; per quanto gli Esterling crescano in una cultura feroce e devota alla guerra, guardare un Servo del Padrone mietere vite come se fossero fiori di campo era qualcosa di inspiegabile e terrificante.
Lo spettro, terminata la carneficina, richiamò la sua cavalcatura e, spiccato il volo, emise un lungo grido, che a Jiin parve di malvagio compiacimento, per poi dirigersi a Sud, verso la Grande città in rovina di Osghiliath.

Discepolo di Balin, Grande Profeta di ogni Sventura
Fedele giocatore degli Esterling Impuri
"Don't feed the troll, unless you are a goblin"

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • Samildanach
  • Samildanach's Avatar
  • Offline
  • Responsabile Eventi Ludici
  • Responsabile Eventi Ludici
  • Ringorn Iwinyl
More
09 Jan 2017 12:57 #114088 by Samildanach
Replied by Samildanach on topic Il Terrore Alato
Ben fatto! B)

When the Elves passed westward, Tom was here already, before the seas were bent. He knew the dark under the stars when it was fearless – before the Dark Lord came from Outside.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

Moderators: Brego il Pony
Powered by Kunena Forum