BG LOTRfan - La grande alleanza di Moria

  • LOTRfan
  • LOTRfan's Avatar Topic Author
  • Offline
  • Uruk-Hai Capo
  • Uruk-Hai Capo
  • Enjoy the game
More
04 Jul 2016 22:43 - 04 Jul 2016 22:50 #110529 by LOTRfan
Ecco il BG della lista che ho portato agli ultimi due Final. È cronologicamente precedente a quello scritto per il torneo di Legnano.

La grande alleanza di Moria

Non esiste più una Khazad-dum nelle Montagne Nebbiose. Non esiste più da secoli.

I nani sono andati vanamente altrove a cercare le loro ricchezze. Quello che un tempo era un glorioso reame scintillante del miglior metallo della Terra di Mezzo, ora è solo buio, rovina e silenzio. O almeno così sembra, se si è abbastanza fortunati, se si segue la giusta via tra le antiche miniere. Ma un solo rumore, un solo passo nella direzione sbagliata potrebbe far cambiare tutto.

D’altronde Moria, il Nero Abisso, non potrebbe essere più abitata di come lo è ora: orde di goblin, divise in numerose piccole bande, guidate ognuna dal più grosso o dal più furbo di loro, battono le ormai oscure sale dei nani, alla ricerca di qualunque cosa ai loro piccoli occhi gialli sembri un tesoro, uccidendosi a vicenda per ottenere il bottino più grosso.

Fu proprio durante uno di questi sanguinosi scontri che Groblog, un astuto capo di un piccolo gruppo di goblin, vide luccicare, sotto il corpo di un nemico appena abbattuto, la punta di quello che gli sembrava essere un pugnale. Non era del comune acciaio: in quell’oscurità brillava come se fosse stato posto direttamente sotto i raggi della luna. Era mithril.

Il giovane capo goblin ne era al tempo stesso attratto e impaurito, come se quell’oggetto emanasse un’aura particolare. Mentre la sua guardia del corpo uccideva gli ultimi nemici con un insolito (per un goblin) preciso lancio di coltelli, Groblog decise che quello sarebbe stato il suo tesoro: non vedeva l’ora di usare quell’arma contro le razze che lo avevano creato, a costo di uscire dalle caverne in cui aveva sempre vissuto. Ma quando calciò via il cadavere che lo separava dal bottino, vide che non si trattava di un pugnale: era una corona, un’enorme corona di mithril.

Durante i successivi dieci anni i guerrieri che giurarono fedeltà a Groblog crebbero a dismisura. Cominciò a radunare sotto il proprio comando anche altri capitani e perfino dei goblin con qualche parvenza di potere magico. Fu quindi inevitabile lo scontro con quello che all’epoca era il più potente comandante di Moria: Durburz, un goblin grosso, forte ed autoritario, talmente temuto dai suoi simili da essere chiamato da molti di essi “Re”.

Ci furono numerose battaglie tra le antiche sale in rovina; entrambi gli eserciti furono più volte sul punto di annientarsi, ma nessuno dei due capi riuscì mai a prevalere sull’altro. Un giorno, mentre in una delle miniere più profonde stava per organizzare l’ennesimo agguato alle truppe del suo rivale, Groblog venne distratto dall’improvviso arrivo di un pipistrello, che si fermò su uno sperone roccioso a poca distanza da lui. Non badò più di tanto alla piccola creatura alata e tornò al suo piano. D’improvviso una nuvola nera di ali, artigli e zanne gli si fiondò addosso, gettandolo a terra. La grossa corona di mithril gli cadde dalla testa mentre un enorme pipistrello lo schiacciava sulla roccia e innumerevoli altri stavano tormentando i suoi sottoposti. C’era un solo goblin che poteva usufruire di un tale potere, e fu proprio lui a comparire dal nulla, sotto i suoi occhi: Druzhag, detto l’Evocabestie.

Druzhag era famoso per essere un goblin crudele e violento, con una strana affinità per le creature selvagge che popolavano le Montagne Nebbiose. Durburz lo aveva esiliato da Moria svariati anni prima; non si era più saputo nulla di lui, se non che, ogni tanto, qualche goblin moribondo avesse affermato di averlo visto vagabondare per le caverne, circondato da numerose bestie feroci.
Groblog si dimenava, ma invano. Con piccoli passi, Druzhag gli si avvicinò; teneva in mano la corona di mithril. “Un re senza la sua corona! Che situazione imbarazzante, non è vero?” emise l’Evocabestie con una voce più animale che goblin. “Ma” – continuò – “oggi per tua fortuna non sono qui per uccidere un re, anche perché se così fosse, non saresti di certo tu il primo della lista…”. Groblog era furioso, ma il peso del grosso pipistrello sul corpo gli impediva anche di aprir bocca. Druzhag sembrava godere di ogni supplizio inflitto ai goblin presenti e, per qualche attimo, rimase immobile a contemplare l’infernale spettacolo.

All’improvviso alzò in alto il lungo bastone che teneva nella mano sinistra e i pipistrelli volarono altrove. I goblin che ne erano in grado si rialzarono, pronti per saltargli addosso e dilaniarlo. “Se fossi in voi, non mi azzarderei a muovere un muscolo di quelle vostre sudice membra” – esclamò Druzhag – “ho solo preferito chiamare degli amici più ‘silenziosi’…”. E infatti, né Groblog, né altri del suo seguito osarono alzare una spada: la stanza si era improvvisamente riempita di orribili ragni giganti, grondanti veleno dalle zanne. L’Evocabestie continuò: “questi non sono i normali ragni che vedete circolare nelle vostre putride miniere: un solo graffio da loro causato può portarvi velocemente ad una morte orribile. Non so per quale motivo, ma da quando hanno morso quel ridicolo sciamano nel corridoio ad est, sono diventati molto più pericolosi… per voi!”.
Groblog trasalì: “Corridoio ad est? Non starai parlando di Ashrak?! Il vecchio pazzo della quarta orda?”. “Ashrak? Mi sembrava mugulasse una cosa del genere quando lo abbiamo trovato… ma stai pure tranquillo: il tuo servo è sopravvissuto a questo piccolo inconveniente. Anzi, sembra addirittura più in forze di prima…” e mentre finiva di pronunciare queste parole, Druzhag lanciò la corona di mithril ai piedi del capo goblin. Dopo il clangore metallico calò il silenzio assoluto.

“Sono qui per offrirti l’opportunità della tua patetica vita: un’alleanza. Forse tu e quell’ingenuo di Durburz non lo avete ancora notato, ma sempre più nani, uomini ed elfi si aggirano ora per i passi delle Montagne Nebbiose. E non più pochi viaggiatori solitari, ma spesso schiere numerose, contro cui anche i miei warg soccombono”. Groblog non credeva alle proprie orecchie e lo lasciò continuare. “Solo unendo le nostre forze potremo impedire che gli odiosi servi della luce possano riconquistare la nostra dimora. Immagina: la forza, la velocità e la potenza dei warg uniti al…” – Druzhag si fermò a pensare – “ al… al numero dei goblin! Ma non è tutto: anche una Regina si schiererà con noi e dai vostri racconti sapete benissimo di cosa è capace di fare”.

Groblog si rimise la corona di mithril: “Se IO accetterò? Vuol dire che quell’idiota di Durburz è già con te?”. “Oh sì!” - rispose l’Evocabestie – “e anche le sue truppe. E se non ti vorrai unire a questa alleanza… beh, sei abbastanza furbo da capirlo da solo!”. L’incoronato era pieno di rabbia, ma, d’altronde, non aveva altra scelta. “Maledetto! Parteciperò anch’io a questa battaglia!”. “Vedo che la corona ti porta sempre alle giuste decisioni” – sogghignò Druzhag – “combattendo con noi avrai l’occasione per portarla ancora un po’” - non aveva finito di pronunciare queste parole che la nuvola di pipistrelli era tornata nella sala, riportando il frastuono e le strida di quelle orride creature. Avvolto completamente dai volatili, l’immondo essere urlò: “Lasciamo la parvenza del comando a quell’imbecille di Durburz: attirerà su di lui le attenzioni degli eserciti nemici, ma sappiamo entrambi che la sua utilità è ben poca…” e sparì, così come era arrivato. La sala era di nuovo immersa in un vacuo silenzio.

Groblog si lanciò su un goblin che si era appena rialzato e lo squartò in preda ad una furia che non aveva mai provato prima. Quindi, calciato via il corpo straziato, lanciò il suo più terribile urlo di battaglia, richiamando tutto il suo esercito. Le miniere di Moria suonavano l’adunata.

Non esiste più una Khazad-dum nelle Montagne Nebbiose. Non esiste più da secoli.
Last edit: 04 Jul 2016 22:50 by LOTRfan.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
05 Jul 2016 00:37 #110532 by Debbia91
Replied by Debbia91 on topic BG LOTRfan - La grande alleanza di Moria
Per quanto i protagonisti della storia siano invenzioni GW,devo dire che è molto ben pensato il racconto!Molto bello!

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
05 Jul 2016 10:04 #110536 by Ale Mark
Replied by Ale Mark on topic BG LOTRfan - La grande alleanza di Moria
Complimenti Tia, davvero originale!!!

Please Log in or Create an account to join the conversation.

Moderators: Brego il Pony
Powered by Kunena Forum