Addio, Fangorn! BG torneo di Bassano

  • Samildanach
  • Samildanach's Avatar Topic Author
  • Offline
  • Responsabile Eventi Ludici
  • Responsabile Eventi Ludici
  • Ringorn Iwinyl
More
03 Dec 2015 17:55 - 03 Dec 2015 18:05 #104045 by Samildanach
Addio, Fangorn! BG torneo di Bassano was created by Samildanach
Quando il Padre vorrà disfare l’ordito
Dissolvendo tutto nel vuoto infinito
Sarà perduta per sempre questa bellezza
Ma non resterà spazio per dolore o tristezza


Tutto egli vide in Arda. Vide la nascita del primo fiore e il sorgere del primo sole. Vide le foreste crescere rigogliose e vide la vita prosperare. Vide la venuta dei Priminati dall’Ovest. Vide la venuta del Nemico. Vide la speranza, la guerra e la morte. Vide innalzarsi i Re venuti dal mare e ne vide la caduta. Tutto egli vide. E tutto vedrà. Così come fu il primo, egli sarà l’ultimo. Egli è il più antico. Egli è il Messere. Egli è Tom Bombadil.Quando l’autunno striscia fuori dalle radici dei colli, le giornate si accorciano e il sole pallido e pigro raramente riesce a penetrare le nebbie della Vecchia Foresta, la dolce Baccador vede la malinconia nei modi dolenti del suo signore. I lunghi anni trascorsi nella mondo hanno scavato un solco profondo nell’anima di Tom, e sebbene d’aspetto sia sempre immutato, sullo spirito grava il peso dei secoli. Ogni anno, quando le ultime foglie cadono dai rami scheletrici e ricoprono la foresta d’un tappeto multicolore e brulicante di minuscole vite Tom cinge la vita della sua Dama, la saluta con un bacio silenzioso e si allontana a lunghe falcate verso i luoghi più remoti e oscuri delle foreste della Terra di Mezzo, alla ricerca dell’unica creatura con cui può condividere il proprio dolore. Camminando per sentieri sconosciuti ai mortali il Messere conduce i suoi passi attraverso le nebbie e fuori dal tempo, giungendo nel volgere di un respiro nel cuore della foresta di Fangorn. Sulla sponda rocciosa e coperta di muschio dell’Entalluvio, Barbalbero attende. I due si guardano, ma non parlano, non è necessario. Per lunghe ore restano immobili così, gli occhi castani e insondabili di Tom si specchiano in quelli verdi e liquidi di Barbalbero, pulsanti di vita vegetale. Entrambi sanno che questo sarà il loro ultimo incontro. Il mondo sta cambiando di nuovo, ed è tempo che gli Ent compiano il proprio destino.Tom Bombadil si inginocchia per bere l’acqua del fiume senza mai abbassare lo sguardo, facendo una coppa con le mani. Barbalbero inclina leggermente il capo, chiude gli occhi ed emette un somesso “Hrummm—Whoohoomm”. Il messaggio è stato trasmesso. Tom s’inchina profondamente, si volta e si rimette in cammino verso l'adorata Baccador che l’attende. Sotto i rami spogli della Vecchia Foresta, quando la sua casa è ormai già in vista, gli salgono alle labbra le parole di quella vecchia canzone che fa:
Calerà il sole per sempre a Occidente
Finirà il Tempo e non resterà niente
Non più per i colli, tra arbusti e sassi
Risuoneranno leggiadri i miei passi …

When the Elves passed westward, Tom was here already, before the seas were bent. He knew the dark under the stars when it was fearless – before the Dark Lord came from Outside.
Last edit: 03 Dec 2015 18:05 by Samildanach.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

Moderators: Brego il Pony
Powered by Kunena Forum