× [IMG]/joomla25/images/intest_categorie/allinsegna del puledro impennato.png

Riflessione su Saruman e gli altri Maghi

  • !TAMA!
  • !TAMA!'s Avatar Topic Author
  • Offline
  • Generale del Male
  • Generale del Male
More
02 Apr 2012 10:22 - 02 Apr 2012 10:34 #24018 by !TAMA!
Ieri sera leggendo i racconti Incompiuti mi sono fatto un' idea sul ruolo dei maghi nella terra di mezzo e vorrei condividerla con voi.
Premessa: non ho letto il Silmarillion quindi non conosco la psicologia dei Valar e di quei Dei al di là del mare.

Allora: il succo del mio discorso sta nel fatto che a parer mio Saruman è sempre stato cattivo, senza mettere in gioco la sua corruzione da parte degli Anelli del potere.

a ciò sono arrivato seguendo questi punti:

-Saruman è il primo ad arrivare nella Terra di mezzo, seguito da Radagast; e già per me è il primo segnale: Saruman rappresenta la Distruzione mentre Radagast il Creato ( nel primo è una mia ipotesi nel secondo è un dato certo). Da notare come Radagast giunto nella terra di mezzo pare "perdersi" tra il creato e isolarsi nel contemplarlo.
Sempre qui un dato è che Saruman è legato alla tecnologia e in qualche modo all'industria.

-Saruman, pur essendo il più potente tra i maghi, sembra non aver mai avuto un ruolo forte in nessun avvenimento rilevante nella storia della Terra di Mezzo, sembra quasi "aspettare", nascosto che qualcosa accada per pugnalare alle spalle le genti libere, cosa che poi alla fine succede.

- Ho sempre letto che prima della corruzione degli anelli Saruman pareva più saggio e incline alla pace, ciò leggendo i racconti pare inesatto infatti attacca più volte Radagast dandogli praticamente dellì hippy inutile e anche Ganadalf è sempre ma visto da Saruman.

- Giunti a parlare di Gandalf, egli è l'ultimo degli Istari a giungere nella Terra di mezzo e Cirdan coglie in lui un grande potere infatti gli dona il suo anello.Occorre chiedersi perchè non l'ha donato a Saruman; credo fortemente che Gandalf sia stato mandato dagli Dei in sostituzione di Radagast, o comunque in antitesi a Saruman.

- per concludere faccio notare che gli Istari Blu assieme a Saruman si sono recati all'Est, ma solo Saruman è ritornato...coincidenze? credo proprio che Saruman li abbia eliminati dalla scena :D.

Quindi alla fine: qualcuno dall'altra parte del mare "tifava" per Sauron :D :D

Cosa ne pensate?
Evitiamo discorsi tipo: "Gandalf è figo, Saruman no ecc"

Lega 2010-2011
Partite giocate: 12: sconfitte 10, vittorie 2
Lega 2011-2012
Partite giocate: 23: sconfitte 11, vittorie 9, pareggi 3

"I Balrog hanno le ali, esattamente come le galline; e delle galline condividono le medesime agilità nel volo"

IL PRIMO MODERATORE DI UN UTENTE è EGLI STESSO, BASTA USARE LA TESTA PRIMA DI SCRIVERE.
Last edit: 02 Apr 2012 10:34 by !TAMA!.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • ElCanter
  • ElCanter's Avatar
  • Offline
  • Capitano del Male
  • Capitano del Male
  • Ringorn Iwiniyl
More
02 Apr 2012 13:47 #24026 by ElCanter
Replied by ElCanter on topic Riflessione su Saruman e gli altri Maghi
Più che cattivo, Saruman appare fin dall'inizio superbo, anche se proprio questo è il motivo, credo, per cui passa dalla parte del nemico.

Quando dà dei fattoni agli altri due maghi è perchè anche lui di nascosto aveva iniziato a fumare erba pipa, ma era invidioso del fatto che Gandalf fosse stato il primo, ecco perchè lo prendeva in giro.

Non credo che i Valar abbiano mandato di loro sponte un alleato del Nemico, a meno che non ci fosse di mezzo il Fato e degli eventi che dovevano seguire per forza una certa strada.
Idea: e se avessero mandato Gandalf per ultimo per rimediare al pasticcio fatto con Saruman?

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • !TAMA!
  • !TAMA!'s Avatar Topic Author
  • Offline
  • Generale del Male
  • Generale del Male
More
02 Apr 2012 14:05 #24027 by !TAMA!
Replied by !TAMA! on topic Riflessione su Saruman e gli altri Maghi
in parte è ciò che credo anch'io, inserendo anche un pò di colpe di Radagast.
Ciò ci riporta anche all'anello di Cirdan.
è come se i Valar avessero capito che mandare dei loro agenti non sarebbe servito a nulla, o meno in qualche modo si sarebbero inevitabilmente corrotti, nel bene o nel male, uscendo dalla loro via che gli avevano prefissato.
Per questo mandano Gandalf, un "motivatore" delle genti libere, forse i Valar avevano compreso che erano proprio loro gli unici che potevano fermare Sauron e non dei "super" maghi?

C'è da dire che Saruman nasce nel Signore degli Anelli, è per questo che ne lo hobbit non esiste, ma nei racconti incompiuti Tolkien sembra tentare di inserire nel contesto precedente alla trilogia il mago bianco dandogli un chiaro ruolo;simpatica la storia degli "anelli di fumo" di Gandalf al Bianco Consiglio

Lega 2010-2011
Partite giocate: 12: sconfitte 10, vittorie 2
Lega 2011-2012
Partite giocate: 23: sconfitte 11, vittorie 9, pareggi 3

"I Balrog hanno le ali, esattamente come le galline; e delle galline condividono le medesime agilità nel volo"

IL PRIMO MODERATORE DI UN UTENTE è EGLI STESSO, BASTA USARE LA TESTA PRIMA DI SCRIVERE.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • lontra
  • lontra's Avatar
  • Visitor
  • Visitor
02 Apr 2012 14:10 #24028 by lontra
Replied by lontra on topic Riflessione su Saruman e gli altri Maghi
Saruman è sempre stato caratterizzato dalla Hybris, diciamo superbia ma con il significato di voler rompere con le leggi divine.

In realtà Tolkien afferma poco velatamente che il palantir ha corrotto Saruman, sebbene il germe della sua perdizione sia proprio da ricercare nella sua sete di conoscenza, è una sorta di Faust tolkeniano.

Non credo sia stato corrotto nel suo viaggio ad est e che abbia ucciso gli altri "maghi" (oltretutto c'è la teoria che gli istari siano diventati dei nazgul).

Ricordiamo che è uno dei promotori della lotta all'oscurità che si annidava a Dol Guldur e Tolkien si lascia sfuggire che Saruman conoscesse (o almeno supponesse) la vera identità del Necromante.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • unicorn
  • unicorn's Avatar
  • Visitor
  • Visitor
02 Apr 2012 15:52 #24031 by unicorn
Replied by unicorn on topic Riflessione su Saruman e gli altri Maghi
Saruman nella critica tolkieniana rappresenta, in parte, la superbia o meglio la protervia, che alla fine cede alla paura e all'autoconservazione. Il cedimento tramite il palantir è avvenuto a causa delle visioni delle sconfinate armate di Sauron verso cui Saruman non credeva nella vittoria...da li la sua corruzione.
Più in generale rientra nella perenne critica tolkieniana alla meccanica ed all'arroganza umana che tramite la tecnologia vuole imbrigliare la natura. Se vogliamo questo lo contrappone fin dall'inizio a Radagast.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • ElCanter
  • ElCanter's Avatar
  • Offline
  • Capitano del Male
  • Capitano del Male
  • Ringorn Iwiniyl
More
02 Apr 2012 16:46 #24036 by ElCanter
Replied by ElCanter on topic Riflessione su Saruman e gli altri Maghi
Aaah, L'ybris greca, che bei ricordi... sì in effetti ci potrebbe stare, anche se però manca il secondo componente, la nemesis, cioè l'ira degli deia. Ovviamente, però, si parla di due mitologie diverse è i Valar di rado si interessavano alle vicende della terra di mezzo

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • Lurtz
  • Lurtz's Avatar
  • Offline
  • Uruk-Hai Capo
  • Uruk-Hai Capo
  • Trovate il mezzuomo !
More
02 Apr 2012 21:47 #24069 by Lurtz
Replied by Lurtz on topic Riflessione su Saruman e gli altri Maghi

!TAMA! wrote: - Giunti a parlare di Gandalf, egli è l'ultimo degli Istari a giungere nella Terra di mezzo e Cirdan coglie in lui un grande potere infatti gli dona il suo anello.Occorre chiedersi perchè non l'ha donato a Saruman; credo fortemente che Gandalf sia stato mandato dagli Dei in sostituzione di Radagast, o comunque in antitesi a Saruman.

Nel suo continuo peregrinare, Gandalf ha sempre salvaguardato gli interessi di tutte le razze dei popoli liberi senza alcun tornaconto personale
La sua perenne vigilanza gli ha fatto guadagnare la fiducia e l'ammirazione degli elfi, si è distinto più con i fatti che con le parole


*Ciononostante il personaggio di Saruman mi piace di più XD

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
03 Apr 2012 08:40 #24083 by pinovipera
Replied by pinovipera on topic Riflessione su Saruman e gli altri Maghi
quoto praticamente tutto quello che avete detto, ma in particolar modo lontra: tirare in ballo concetti apparentemente così lontani non è sbagliato, Tolkien era un professorone, mica il primo fesso sulla Terra. E a questo punto io mi lancerei in un paragone ancora più ardito: il simbolo della Hybris per eccellenza è Ulisse quindi ragionandoci un po' su vedrete come alcuni parallelismi permettono di accostare saruman alla tradizione del personaggio Omerico, ma in modo particolare il paragone che voglio istituire è col personaggio Dantesco (Tolkien assorbe molta letteratura medievale, quindi Dante ci rientra a pieno titolo).

Il fatto che Saruman vada per primo verso Est, così come Ulisse era attirato dal doversi spingere oltre i limiti del mondo conosciuto, è già un primo segnale; poi c'è lo spiccato ingegno dei due personaggi; anche l'episodio dell'erba pipa si ricollega al fatto che Ulisse passi da esempio della morale tradizionale greca a simbolo della curiosità umana; per finire c'è l'aspetto politropaico di Saruman che lo accomuna ad Ulisse. Questo ultimo aspetto richiede una breve spiegazione per i non addetti ai lavori :D Ulisse viene spesso definito da Omero "polytropos" ovvero "multiforme" (il termine richiama anche il polipo e il suo aspetto cangiante dentro e fuori dall'acqua; scusate se non entro bene nel merito della traduzione): ebbene, non era forse definito "multicolore" il nostro amato Saruman? Non è forse vero che Saruman, come Ulisse, si dimostra sempre in grado di adattarsi alle situazioni e ai problemi che si presentano davanti al suo cammino? E, in parallelo con l'Ulisse Dantesco, non è forse Saruman un essere che alla fine non riesce a frenare la sua sete di potere o di conoscenza (vedi Palantir), finendo così per asservire il lato oscuro?

Ovviamente le mie sono solo ipotesi personali, ma spero che qualcuno di voi sia anche solo parzialmente d'accordo con quanto ho scritto :)

Iscrivetevi al Canale Youtube di pinovipera: www.youtube.com/user/pinovipera
Iscrivetevi alla pagina Facebook di pinovipera: www.facebook.com/pages/La-vipera-sul-Tubo/146909605472672
Unitevi al gruppo di gioco Pugliese Amrundor! www.sitodellanello.altervista.org/joomla...=27&id=175&Itemid=82
Visitate il mio sito e il mio blog di miniature :) viperarts.altervista.org/index.html viperarts.altervista.org/blog/
"Gothmog sale e scende dai warg manco fossero pecore!" "Devo dire una frase da inserire in firma" (citazioni by me durante i tornei in puglia :D )

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • ElCanter
  • ElCanter's Avatar
  • Offline
  • Capitano del Male
  • Capitano del Male
  • Ringorn Iwiniyl
More
03 Apr 2012 14:48 #24113 by ElCanter
Replied by ElCanter on topic Riflessione su Saruman e gli altri Maghi
Come paragone mi sembra un po' azzardato, ma forse è per il fatto che pensando a loro due mi vengono in mente due vite completamente diverse.

L'ultimo passaggio invece è interessante, complimenti Pino, L'Ulisse Dantesco assomiglia parecchio a Saruman in questi particolari

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • lontra
  • lontra's Avatar
  • Visitor
  • Visitor
03 Apr 2012 16:09 #24124 by lontra
Replied by lontra on topic Riflessione su Saruman e gli altri Maghi
Il paragone Saruman Ulisse è un pò tirato, se non altro Ulisse è un personaggio che ha un'evoluzione positiva (sebbene il massacro finale a noi moderni sembri mostruoso, per gli antichi era un ritorno all'ordine costituito) mentre Saruman ha un'evoluzione negativa.

Semmai mi piacerebbe approfondire il parallelismo Faust-Saruman, però esageriamo nell'intertestualità.. in fondo Tolkien pescava sicuramente dai miti classici ma soprattutto da quelli norreni.

Purtroppo da buon italiano ho una conoscenza davvero superficiale della mitologia di matrice "barbarica" :(

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • ElCanter
  • ElCanter's Avatar
  • Offline
  • Capitano del Male
  • Capitano del Male
  • Ringorn Iwiniyl
More
03 Apr 2012 16:39 #24128 by ElCanter
Replied by ElCanter on topic Riflessione su Saruman e gli altri Maghi
Lontra, sull'Ulisse Omerico sono d'accordo con te, ma l'Ulisse Dantesco è un po' diverso (Dante non conosceva bene l'Odissea, i testi erano ancora a Costantinopoli), magari Tolkien non avrà preso spunto dalla Divina Commedia, ma anche secondo me i due personaggi si assomigliano per certi aspetti

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • !TAMA!
  • !TAMA!'s Avatar Topic Author
  • Offline
  • Generale del Male
  • Generale del Male
More
03 Apr 2012 21:14 #24160 by !TAMA!
Replied by !TAMA! on topic Riflessione su Saruman e gli altri Maghi
Ho finito di leggere i racconti incompiuti e colui che l'ha scritto ( il figlio di Tolkien?) è molto critico verso Saruman.

Inoltre si afferma che l'allevamento degli Orchi a Isengard è iniziato ben prima della prigionia di Gandalf e la manifestazione del tradimento!

Dai raga fate discosi più pane al pane vino al vino terra terra che non vi seguo fate troppo i sofisticati :D, riportate esempi dalle opere di Tolkien!

A parer mio l'ulisse tolkieniano è quel tizio che finisce in fondo al mare per raggiungere la terra d'occidente....più dantesco di così si muore

Lega 2010-2011
Partite giocate: 12: sconfitte 10, vittorie 2
Lega 2011-2012
Partite giocate: 23: sconfitte 11, vittorie 9, pareggi 3

"I Balrog hanno le ali, esattamente come le galline; e delle galline condividono le medesime agilità nel volo"

IL PRIMO MODERATORE DI UN UTENTE è EGLI STESSO, BASTA USARE LA TESTA PRIMA DI SCRIVERE.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

Moderators: Tomgalad
Powered by Kunena Forum