Print
Category: Scenari ISDA
Hits: 6780

In questo racconto di guerra vedremo la ricreazione della Battaglia al Fosso di Helm del 3 Marzo 3019 della 3° Era, in particolare i primi istanti in cui avviene l'assalto delle forze di Isengard alle mura esterne della fortezza di Rohan.

Il tavolo è di 120 cm x 70, con le mura esterne a una certa distanza dal centro del tavolo(all’ incirca 15cm)

Ecco come abbiamo impostato le miniature da mettere in campo, usando tutti gli Uruk-hai che avevo all’epoca :D )

Indicativamente il male ha schierato 1700 punti, mentre il bene non più di 700 punti.

SCHIERAMENTO MALE:

Eroi:

1 Sciamano Uruk-hai

2 Capitani Uruk-hai (scudo, armatura pesante)

1 Capitano Uruk-hai (armatura pesante)

1 Capitano Uruk-hai (armatura, scudo)

1 Capitano Uruk-hai (arco)

1 Capitano Uruk-hai (armatura pesante, balestra)

Guerrieri:

13 Bellicosi Uruk-hai

12 Uruk-hai guerrieri (balestra)

25 Uruk-hai guerrieri (scudo)

25 Uruk-hai guerrieri (picca)

15 Uruk-hai esploratori (arco)

16 Uruk-hai esploratori (scudo)

12 Uruk-hai esploratori

5 Uruk-hai guerrieri Ingegneri

2 Squadre di Demolizione Uruk-hai (2 bellicosi con torcia, 4 ingegneri Uruk-hai, 2 Bombe esplosive)

1 Uruk-hai Tamburo (aumenta +1 il Co di tutti Uruk-hai)

in più gli Uruk-hai possono trasportare fino a 10 Scale d'Assedio (alte quanto l'altezza delle mura a vostra disposizione)

ZONA SCHIERAMENTO MALE: si trova a partire non entro 35 cm di distanza dalle mura.

 

  

SCHIERAMENTO BENE:

Eroi:

Aragorn (armatura)

Legolas(armatura, Mantello Elfico)

Gimli

Haldir del Fosso di Helm

Capitano di Rohan (armatura pesante)

Guerrieri:

11 Guerrieri Galadhrim (arco elfico)

2 Guerrieri Galadhrim

5 guerrieri di Rohan (arco)

8 guerrieri di Rohan (giavellotti e scudi)

ZONA SCHIERAMENTO BENE:

Il giocatore del bene è libero di schierare ovunque i suoi modelli sopra le mura, o dietro ad esse.

Il regolamento da adottare è quello ufficiale, ma con alcune regole speciali per rendere il gioco più veloce e scorrevole.

 

REGOLE SPECIALI:

Balzo sulle Mura: se una scala d'assedio viene portata a contatto con le mura, ed almeno 4 Uruk hai la stavano toccando, un Uruk-hai bellicoso può automaticamente aggrapparvisi e venire issato insieme ad essa, sopra le mura. Questa è un’eccezione alla regola in quanto il modello difficilmente vede gli avversari prima di muovere, ma può comunque ingaggiare in Combattimento dei modelli nemici nel turno in cui viene issata la scala (scegli il bersaglio più vicino).

E’ una regola similare a quella offerta dalle baliste (che in questa battaglia servono solo come elemento scenico) ma diversa poiché permette ai bellicosi di saltare dritti sopra le mura, oltrepassando il muretto e i modelli del bene.

Le mura esterne hanno un punto debole: Per poter ricreare la scena del Film, dal momento in cui entrambe le bombe riescono a giungere sotto il canale di scolo,un Uruk-hai che abbia una torcia infuocata può farle detonare nella fase di combattimento successiva.

Da quel momento viene aperto il varco fra le mura (quello che vedete nelle foto è stato realizzato appositamente) e tutti i modelli entro 2 pollici dal pezzo di roccia saltato subiscono 2D6 colpi a Fo10.

Siamo fieri di combattere a fianco degli uomini ancora una volta:

I 200 elfi Galadhrim giunti in aiuto dei Rohirrim sono sparsi sopra le mura e dietro ad essa (questi ultimi sono fuori dal campo del gioco) e donano al giocatore del bene una Salva gratuita (da 20 dadi) che può essere lanciata ad ogni turno fino a due turni dopo che le mura sono state distrutte.

 

OBIETTIVI

L'obiettivo del male è quello di tentare di portare un Uruk-hai oltre il bordo di schieramento del bene entro il 13° turno.

Obiettivo del Bene è impedirglielo.

 

BATTLE REPORT

Mentre i difensori del Fosso di Helm scrutano nell’oscurità, scorgono l'orda di Uruk-hai che avanza e sentono incombere su di loro un tragico destino.

Con orrendi ruggiti, gli Uruk-hai si lanciano all’attacco decisi a conquistare la fortezza e a sterminarne i suoi occupanti.

L'esile schiera dei difensori presidia le Mura Fossato e dovrà cercare di resistere il più possibile. Se le mura cedono, l'esercito di Saruman è pronto a riversarsi nelle Caverne Scintillanti seminando la morte tra i rifugiati.

Sin dal primo turno volano frecce e dardi in entrambe le direzioni, un gruppetto di Uruk-hai, mentre trasporta una scala, viene bersagliato dalla salva, subendo talmente tante perdite da dover abbandonare il loro mezzo di scalata.

Gli Uruk-hai con picche si raggruppano davanti agli ingegneri che trasportano le cariche esplosive, proteggendole dal tiro nemico.

 

Nel tentativo di diminuire il Tiro diretto degli Elfi, un Cap. Uruk-hai dichiara un Tiro eroico indirizzando i dardi dei balestrieri verso un punto dietro il muro. Due Galadhrim arcieri periscono.

 

 Le prime scale vengono issate faticosamente e i difensori sfoderano le spade e si preparano al combattimento corpo a corpo.

Assetati di Sangue Umano, gli Uruk-hai bellicosi si lanciano sopra gli spalti . Incuranti del dolore e delle ferite, cominciando a roteare i loro spadoni lunghi 5 piedi e terminanti con una doppia punta acuminata. Il panico si diffonde tra i difensori e le prime teste umane cominciano a cadere.

Persino il prode Nano Gimli perde il primo CaC contro uno di questi bestioni, ma per sua fortuna resta incolume.

  

Nel tentativo di velocizzare la presa delle mura gli Uruk-hai armati di balestre cominciano a tirare contro i combattimenti sopra le mura, rischiando di colpire i propri alleati.

Infatti, con una serie di sfortunati tiri di dado molti Uruk-hai che si erano arrampicati sopra le scale cadono rovinosamente a terra colpiti mortalmente dai dardi dei propri commilitoni.

Nel frattempo tutti gli eroi del bene uccidono uno dopo l'altro gli assaltatori che giungono sopra le mura, usando la possanza residua a propria discrezione.

Ma i piani di Saruman non finiscono qui; con le sue arti magiche ha creato degli ordigni esplosivi, che miracolosamente sono stati deposti dagli Uruk Hai ingegneri nel canale di scolo, unico punto debole delle mura del Fosso di Helm.

Il bellicoso più coraggioso e forte, con il compito di far deflagrare le bombe, corre contro il suo destino e quello di molti altri.

Le frecce non riescono a fermarlo, ed egli giunge a destinazione. Un poderoso ruggito......

 

....seguito da una gigantesca esplosione che scaraventa tutto in aria distruggendo rocce, metallo e carne.

 

Tutti i guerrieri si fermano per pochi istanti, senza rendersi conto di cosa è accaduto, ma realizzandolo subito.

Fra le Mura fossato c'è una breccia.

 

Tutti gli Uruk-hai si ammassano nell’entrata e si apprestano a massacrare chiunque si erga sul loro cammino.

Fortunatamente nessun eroe del Bene è rimasto ferito dalla deflagrazione, anche se Gimli e Legolas sono rimasti separati da Aragorn e Haldir.

Sapendo che mi serviranno molti attacchi, appena varcate le mura mando nel passaggio quasi esclusivamente guerrieri Uruk-hai dotati di Picche.

Nel frattempo i pochi superstiti del bene sopra le mura si trovano accerchiati, e senza punti Possanza, gli eroi cominciano a perdere i combattimenti. Il primo a rischiare è il prode Legolas, che, intrappolato, subisce i ripetuti colpi degli Uruk-hai, ma si salva momentaneamente con il Fato.

Dinanzi alla schiacciante superiorità numerica Gimli non si lascia intimidire e fa volare teste nemiche qua e là, con una forza inconsueta per un Nano.

Mentre da una parte l'elfo e il nano combattono spalla a spalla, dall’altra Aragorn e Haldir tengono duro, e tentano di lasciare le mura facendosi strada nella mischia, ma un Capitano Uruk-hai li intercetta e li blocca ancora per qualche turno.

 

 

I guerrieri di Rohan posizionati dietro alle mura all’inizio della partita, finalmente possono darsi da fare, cercando disperatamente di arginare la marea di Uruk-hai e impedendogli di oltrepassare il bordo del tavolo.

Sorprendendo tutti, quella misera manciata di Guerrieri combatte con una Maestria epica, respingendo per 3-4 turni gli assalitori.

Un singolo guerriero di Rohan respinge da solo 4 Uruk-hai per 3 turni!

Sopra le mura, invece, Legolas, sfinito dai combattimenti, muore quando un possente bellicoso,  roteando la sua mannaia, gli stacca la testa.

Haldir inoltre viene ferito gravemente e rimane in bilico tra la vita e la morte.......

 

 

Mentre tutto sembra perduto, arriva il 13° turno e nessun Uruk-hai ha ancora varcato il confine! La partita è vinta dal bene!

Consiglio a chi volesse ricreare questa epica Battaglia:

Usate questo Battle Report come una guida, ma non prendetelo alla lettera, puntate soprattutto a divertirvi e anche se non avete tutte le miniature, non preoccupatevi se non sono dipinte o se non vi piacciono le regole speciali.

Divertitevi con questo fantastico gioco e divulgatelo!

Vi aspetto con la seconda parte della Battaglia:

Riuscirà Gandalf il Bianco a respingere gli assalitori e a salvare il Re?

oppure gli Uruk-hai avranno la meglio e Saruman sarà riuscito a prevalere sul Regno di Rohan?

tutto questo nella seconda parte :B):

 

 By Ganjalf