PRIMO APPROCCIO ALLA TECNICA PITTORICA DEL NMM (METALLO NON METALLO)
 
Salve a tutti, oggi vi propongo un insieme di accorgimenti da adottare e consigli su come provare ad eseguire questa tecnica che mette in risalto fantastiche ombre e punti di luce, facendo risplendere in stile un po fantasy le parti metalliche delle miniature, donandogli un aspetto molto diverso  dalle miniature dipinte con colori metalli come argento e oro.

alt

Nel metallo non metallo(NMM) per creare l'oro si applicano molte sfumature tra(marrone giallognolo+nero+bianco), mentre per creare l'argento si applicano molte sfumature di(nero+grigio+bianco) .
Ad esempio per fare bene una spada (argento, quindi sfumature di grigi che vanno dal nero al bianco) di un pezzo in scala 28 mm occorrerebbero almeno 10 passaggi,e sopratutto ci vuole un pennello adatto.
Dovreste perlomeno avere un pennello con una punta come questa per provare ad avere un risultato accettabile :) e riuscire con non troppa difficolta a fare linee di sfumatura precise e omogenee.
alt
Qui metto un esempio della perfezione di questa tecnica, di un certo Alexiz un maestro in questo campo(Coolminiornot), tanto per dare l'idea di cosa si puo tentare di raggiungere  B) 
alt
 
 
Io resto fermo ad un livello piu umano, grosso modo questo, ed è questo che cerchero di spiegare abbastanza semplicemente, una volta che ci si prende la mano diventa semplice, spesso ne ho fatti una decina in serie ormai. 
alt
Prima di altre superfici parliamo di armatura a piastre con pezzi di piccole dimensioni, dove sarebbe esagerato fare 10 passaggi(se in futuro vorrete provarci ben venga, niente è impossibile B) ), ne basteranno di meno,ma piu accentuati e per non partire da un colore troppo scuro partiremo da un marrone .
essendo un armatura d'oro io ho usato lo snakebite leather poco diluito in maniera da averlo comunque abbastanza denso per fare un ghiroghiro preciso come in foto, indicativamente :silly: .
alt
con il colore cosi pronto ho passato ogni parte dell'armatura, stando attento a lasciare comunque delle linee di nero (della base iniziale) in tutte le parti dove le placche si toccano e si incrociano, fino a formare una base abbastanza omogenea.
se sbagliate e vi balla la mano rifate la lineatura di nero, semplice.
alt
una volta asciutto , io per scurire ulteriormente un armatura come queste degli Elfi ho cominciato ad usare la lavatura agrax earthshade,ma andrebbe bene qualsiasi lavatura marrone gia pronta,coprite ogni parte dell'armatura e quello che saltera fuori una volta asciugata la lavatura sara la base da cui comincerete a sfumare armature dalle parti cosi piccole.
alt
se la miniatura ha parti in cotta di maglia, consiglio di fare queste per prime, visto che a volte sono in posizioni scomode da raggiungere con il pennello , in queste bastera usare 2-3 sfumature, un grigio medio, un grigio molto chiaro e infine il bianco.
potete provare con una tecnica del pennello asciuttissimo o puntinare ogni anellino, se ci riuscite, anche non in maniera ordinatissima, basta che fate piu puntinature chiare in zone evidenti e non in zone parzialmente nascoste
alt
veniamo all'armatura a piastre, si deve prima di tutto decidere la parte precisa di ogni singola scaglia o piastra che riflettera in massimo di luce fino ad arrivare ad un quasi bianco.
anche  parti lunghe 5 mm è possibile sfumarle 5 volte se non di piu, basta dosare bene il colore, che in ogni fase sara sempre poco sul pennello, gia pulito leggermente sulla carta prima di avvicinarlo alla miniatura.
pensateci bene sopra dove e come fare virare le luci, se alcune scaglie hanno angoli simili andranno sfumate in un senso, quelle leggermente  piu inclinate avranno il punto di luce in un altro punto rispetto alle prime, guardate un paio di foto e fatevi voi un idea. 
Per aiutarvi magari potreste dividere mentalmente il pezzo di armatura che volete fare in un numero di pezzi uguale al n° di sfumature che vi siete prefissati e cominciate, aggiungendo una puntina di bianco sempre di uguali dimensioni ad ogni passaggio per schiarire.
molti consigliano di fare le aree di luce(di riflesso che si avvicinano al bianco quindi) lievemente piu ridotte rispetto a quelle di ombra per accentuare l'effetto di contrasto tra colori cosi scuri e cosi chiari e di conseguenza l'effetto di lucentezza. io vi consiglio inizialmente di fare tutti passaggi (quando  schiarite il colore )se riuscite della stessa "larghezza", poi una volta che ci prendete la mano e il risultato vi soddisfa, potrete provare a restringere alcune zone del NMM  :) 
io consiglio una diluizione acqua:colore/2:5
per fare prima, fate le placche in serie, cosi una parte intera della miniatura avra le stesse luci e ombre inoltre risparmiate tempo.
per evitare di dover ricreare il composto di colore(difficile), fate tutto in una volta preparando abbastanza colore all' inizio, perlomeno, io mi trovo comodo cosi per questa tecnica.
alt
alt
alt
alt
arrivati ad un certo punto l'armatura comincera a risplendere tra le vostre mani, quando arrivate a un giallo chiaro, fate seccare un pochetto il colore e provate a delineare completamente con un colore chiaro ogni angolo, ogni parte esposta acuta.(operazione delicata, il pennello deve essere quasi privo di colore e passato molto leggermente sugli orli)
dopo aver raggiunto un quasi bianco negli ultimi passaggi(quindi un giallo molto chiaro), dipingete con il puro bianco le aree di luce estrema, piu queste linee e punti saranno sottili, piu il risultato sara realistico, per cui, qui, fate molta attenzione ad essere lievi e delicati  :side: 
alt
 
a fine lavoro valutate se le zone di puro nero e puro bianco sono delle giuste proporzioni e in posti che potrebbero riflettere la luce del sole direzionale, piccoli ritocchi si possono fare con qualche velatura localizzata,oppure semplicemente rifacendo i passaggi.
ora veniamo allo scudo, se sulle piastre siamo partiti da un marrone scuro , su superfici ampie come queste si puo partire direttamente dal nero, con l'intenzione di avere una grande ombra estesa(visto che comunque c'è il braccio davanti ed è un po inclinato), dove il riflesso della luce arriva obliquamente in una direzione, io ho scelto la parte superiore delle 4 aree interne allo scudo, mentre sulla facciata esterna(coperta in parte dal mantello) ho deciso di "illuminare" alias sfumare la base dello scudo verso destra, mentre tutte le parti in rilievo verso sinistra( questi piccoli accorgimenti faranno in modo che il riflesso generale acquisisca piu "dinamicità" se vi piace il termine  :lol:  
alt
alt
 
Ora che ho fatto il Nmm oro, tocca alla parte in argento(quindi con sfumature di grigi).Qui abbiamo una Spada Elfica, che è diciamo fatta da 5 "rettangoli"
non ci sono mezzi termini per scriverlo, ci sara da andare dal nero al bianco, con piu sfumature che riuscite a eseguire. Ad ogni passaggio dosate molto attentamente il bianco che aggiungere al grigio (via via piu chiaro) che si verra a formare, io ho  fatto sfumature non piu spesse di un millimetro, in queste foto ravvicinate un po si vedono se osservate acutamente  ;) 
inoltre, in aree piatte e lunghe come queste che troviamo nelle spade, possiamo aiutarci a correggere lo schiarimento del colore quando siamo grossomodo a meta della superficie, se abbiamo raggiungo un grigio medio tra bianco e nero(ad occhio sempre, non fatevi strane paranoie  ;) ) allora siamo a posto,se magari vi sembra troppo scuro mano a mano che procedete aggiungete piu bianco di prima al colore e diluitelo un po perche non si veda molto la riga di passaggio,in caso abbiate sbagliato dosi di bianco con cui schiarire, basta ripassare il nero su tutta la spada, rimboccarsi le maniche e riprovare.
alt
alt
alt
alt
una volta che abbiamo coperto tutte le parti metalliche della miniatura il Nmm e finito. se avete lasciato parti di miniatura ancora da dipingere, siate molto attenti quando le fate, perche se sbagliate e sporcate il Nmm, se non siete rapidi a bagnarlo e sfregarlo con un pennello pulito potreste doverlo rifare , e aggiustarlo una volta finito e molto ma molto difficile.
se vi siete tenuti un passo indietro del bianco puro con un grigino chiarissimo comunque, prendete il bianco puro e con pennelli piccolo con piccola punta travate le estremita in piena luce e puntinate l'armatura e le armi.
il bianco dovra essere diluito(acqua: bianco /1:5 su per giu) e dato solo su zone di 0,5mm 1mm massimo e in pochi punti , comunque mentre fate queste operazioni guardate sempre il pezzo nell' insieme.
spero di avervi scritto consigli comprensibili, se qualcuno vorra provare ad eseguire questa tecnica avanzata,alla fine come sempre basta pratica, come in qualsiasi cosa di questo genere  ;) , una volta capite le diluizioni, i dosaggi sul pennello e cose simili, guardare altre miniature dipinte con questa tecnica, valutarne le superfici e come il pittore ha deciso di sfumarle anche questo oltre che essere stimolante è utile se si vuole capire i giochi di luce.
Saluti il vostro Ganjalf  B) 
 
 
Miniatura finita
alt
alt
alt
alt