Print
Category: Guide Modellismo
Hits: 1939

alt



Considerazioni sul modello.

L'idea di creare una basetta piena di pietre preziose, ammenicoli d'oro e gemme varie, non è da me originata...

io stesso l'ho presa da un utente del forum che avendone realizzata una molto simile a quella che abbiamo visto in anteprima, mi ha decisamente colpito, spingendomi a cimentarmi nella realizzazione di una versione come quella di cui adesso andremo a parlare.

 

è consuetudine per me, dipingere vari modelli e poi farne dei tutorial "prefabbricati" che ogni tanto pubblico quì sul sito.

il caso in questione tuttavia, mi ha talmente entusiasmato da spingermi a dedicargli la massima attenzione, scavalcando le miniature che da tempo ho ultimato e i cui tutorial attendono ancora di essere pubblicati.

pensate che mentre vi parlo, sul modello si sta ancora asciugando la colla vinilica.

Comunque!

il modello in considerazione è il drago di caverna, che ha una caratteristica particolare... ossia viene fornito in compagnia di alcune uova e un mini draghetto che protegge con la coda... presumibilmente uno dei figli... insomma, tutto questo per dirvi che pare proprio che il drago, abbia messo su casa nella basetta in questione. Ed essendo i draghi, avidi cacciatori e guardiani di tesori... mi è nata subito l'idea di metterlo in cima alla lista dei candidati per il mio esperimento di "basetta preziosa". Del resto quale miglior posto per un drago di metter su casa, se non nel tesoro che custodisce?

tale tutorial va bene per tutti i modelli che voi vogliate... lo vedo comunque ben adatto per nani, goblin, re, sovrani, personaggi importanti, draghi e tutte quelle creature che hanno un diretto contatto con i tesori... Smaug in primis, semmai ne vedremo la miniatura.

 

Guida di modellismo, basetta con tesoro, (1,5 ore ca)

partiamo da quì!

una base sulla quale ho incollato della sabbia di mare con il vinavil come mio solito, e le cui roccie sono state realizzate con il sughero... e dipinte di grigi scuri... ma siccome non è di pittura che qui si parla, torniamo al modellismo.

.alt

la base non sarà totalmente coperta di oro, bensi voglio realizzare un trasferimento graduale dal terreno normale al tesoro, che decido di porre sul "lato nido" del modello, che è quello più protetto dal drago.
quindi i ciuffi di erbetta e pietrame che solitamente pongo sul modello, saranno concentrati solo nella parte anteriore del modello.

alt

ora veniamo al lato più noioso... i materiali usati...

la ricerca di tali materiali mi ha tenuto impegnato per mesi... li ho cercati ovunque... ho rotto collane, spaccato pietre e pezzi di vetro, fatto ricerche, visto negozi... ma mai niente è risultato di mio gradimento... tranne una piccola serie di prodotti, dalle scorte limitate, che vi illustrerò quì di seguito, pensate che ben 3 utenti del sito dell'anello, mi hanno fornito parte di questi materiali.

a sinistra abbiamo il barattolo di glitter... luminosissimo, molto volatile acquistabile ovunque... bello perchè riproduce piuttosto fedelmente delle piccolissime monete d'oro in scala con le nostre miniature... ma occhio che se ne perdete il controllo può insozzarvi la scrivania come non mai.
a seguire una scatoletta con delle pietrine colorate fornitemi da ganjalf 
poi ancora un'altra scatoletta di pietrine ricavate spaccando a martellate qualsiasi cosa avessi trovato, dalle decorazioni per acquari, a piccoli ammenicoli di bigiotteria.
a destra ancora, abbiamo della roba che ho comprato in uno dei tanti negozi cinesi, sono delle perline che le donne si mettono sulle unghie tipo brillantini. Onestamente adesso mi sfugge il nome.

alt

a sinistra un barattolo di pietre brillanti, ma non troppo, infatti non le userò per questo tutorial... sono state trovate da bombur in un negozio di modellismo
seguendo verso destra un barattolo di pietrine della reyer, ora praticamente introvabili... o almeno io non le ho trovate, anche queste mi sono state fornite da bombur (chiameremo questa confezione, barattolo 1)
seguendo ancora, l'ennesimo barattolo di nutella, presenta altre pietrine colorate, più piccole e più arancioni di quelle precedenti, fornitemi da iluvatar e ganjalf  (chiameremo questa confezione, barattolo 2)
ancora a destra, il glitter di cui abbiamo già parlato sopra

alt

bene bene...

primo strato di vinavil un pò come vi pare... e applicate le pietrine di varie forme e misure... io ne ho provate un pò di tutti i colori.
aiutatevi con delle pinzette

alt

poi una bella sversata di pietre d'oro, prese dai barattoli 1 e 2 (alla fine della basetta ho poi unito i due materiali nello stesso barattolo)

alt

il risultato è già meglio delle aspettative in questo modo... ma insisto provando il glitter.

mischio in una scatolina, acqua e colla vinilica, stendo poi il composto a chiazze sul modello
ovviamente non dove ci sono le pietre colorate (che se no verrebbero coperte dal glitter), e mi concentro per lo più nelle parti di transizione tra il malloppo di pietre preziose e il terreno normale... ne metto un pò anche sulle roccie

alt

sversamento di glitter:

alt

rimozione glitter in eccesso... mi raccomando per rimuovere con certezza il materiale che si è infilato nelle pieghe del modello o incastrato senza incollarsi, di usare un asciugacapelli all'esterno della vostra abitazione... magari sul terrazzo.

alt

sparato il protettivo sul modello, ho avuto paura l'opacità potesse incidere sul tesoro, sul quale ho applicato a chiazze, un pò di auric gold a pennello asciutto.

i tentativi che potete fare sono infiniti, come primo tentativo, sono andato ben oltre quello mi aspettavo, e sono soddisfatto di aver cercato con insistenza i materiali più adatti.

magari potreste stendere un protettivo lucido per far brillare ancora di più il modello (ma il glitter sbrillucica in maniera impressionante comunque), abbondare con le pietrine colorate (e io forse ne ho messe un pò poche) oppure stendere più strati di tesoro a chiazze, così da farne dei piccoli malloppi.
ah! potreste anche fare dei riflessi di luce sul modello, provenienti dal tesoro... 
o ancora fare un tesoro sommerso o semisommerso... insomma le possiiblità sono infinite, ma per una versione base, semplice e di potente effetto, vi consiglio questo tutorial che spero vi sia piaciuto.

altro consiglio spassionato, è di usare una macchina fotografica con funzione macro per realizzare foto, e non un cellulare come ho fatto io!
 

alt

alt