Print
Category: Guide Modellismo
Hits: 2079

Considerazioni sul modello.

Il mumak di harad è sicuramente il simbolo del nostro hobby.

per quanto la scala sia sostanzialmente diversa da quella del film (dove uno di questi bestioni con un solo piede schiaccia cavallo e cavaliere, esso rimane comunque una bestia grande e imponente, di grande carisma e potenza.

la scala sballa ancora se lo mettiamo a confronto con berto (troll della scatola dei 3 troll), che con un braccio teso, raggiunge praticamente le bandierine sopra la testa del mumak.

prima del salto, eccovi la foto di insieme dei miei 3 mumakil di harad.

alt


Guida conversione e personalizzazione, mumak di harad (tempistiche non più disponibili), per 3 modelli.

ci tengo a precisare che il wip di questi lavori di conversione, è andato perso con il vecchio sito del sito dell'anello, dove avevo caricato le vecchie foto.

purtroppo ci dovremo accontentare di esaminare i prodotti finiti, non soffermandoci sulle carenze tecniche che avevo allora.


il mumakil di base si presenta come il primo in questa foto, partendo da destra:

alt

con la testa girata verso destra, come se stesse per sferrare un colpo.

sono numerose le modifiche che si possono effettuare nell'immediato e con molta semplcità.

possiamo tagliare al mumak una zanna come abbiamo visto per uno degli esemplari presenti nel film (magari col quarto, se ci sarà, lo farò), possiamo riempirgli le zampe di freccie e lancie come visto praticamente ovunque... possiamo aggiungere colori rosso sangue praticamente ovunque, possiamo anche toccare la basetta, andando ad aggiungere cadaveri o combattenti nell'ampio spazio messoci a disposizione.

potremo anche girare le bandierine frontali sopra la testa dell'elefante per avere un lavoro diversificato dalla massa, o rigirare la coda dell'animale..

o semplicemente dipingere le bandierine in maniera diversificata dalle altre, come vediamo in questa foto:

alt

questo "semplicemente parlando"


se invece vogliamo complicarci la vita, andiamo ad operare sulla testa dell'animale.

su uno dei mumak, ho segato il collo, andando a diminuire la torsione della testa, fino ad ottenere una testa perfettamente in asse col corpo e allineata centralmente.

sulle zanne ho inserito un legnetto, che è stato intrecciato con stuzzicadenti e spago.

alt

la conversione più riuscita è quella del terzo esemplare... che oltre a presentare pitture di guerra (mi sono ispirato ai fotogrammi del film), ha una testa in posizione decisamente diversa dalle altre.

è stata ottenuta tagliando completamente il collo, e rincollandolo al contrario, così che la torsione fosse verso l'alto... ne è uscita una posa moltospaventosa, resa ancora più letale dalla presenza di stuzzicadenti intrecciati con spago sulle zanne (li possiamo vedere nella prima ed ultima foto).

alt

in quest'altra foto, vediamo non solo le pitture di guerra, utili per differenziare i modelli, ma anche come si possa intrecciare spago e punte di stuzzicadenti, per rendere le zampe dell'animale, particolarmente pericolose... possiamo rendere un risultato decisamente più realistico, e meno dannoso per l'animale, semplicemente orientando le punte più lateralmente, o utilizzando altri materiali (anche se la soluzione che propongo era presente nel film).

alt

alt

non so voi, ma fossi stato theoden, li avrei affontati lateralmente... altro che scontro frontale!

alt